Fischio orecchio: si tratta di acufene?

 

Fischio orecchio

Il fastidioso fischio nell’orecchio, l’acufene!

L’acufene o tinnito (tinnitus in latino) è una condizione caratterizzata da ronzio, fruscio o rumori che sembrano essere originati dall’orecchio o dalla testa. In genere questo tipo di disturbo non è grave o pericoloso, ma potrebbe essere il chiaro sintomo di una condizione più importante. La perdita dell’udito legata all’età, lesioni interne all’orecchio, corpi estranei, o problemi alla circolazione sanguigna, possono causare questo fenomeno.
L’acufene può essere di due tipi soggettiva od oggettiva. Nell’acufene soggettiva i rumori vengono percepiti solamente dal paziente, mentre in quella oggettiva il medico può sentire chiaramente i rumori tramite appositi strumenti.
Il fischio orecchio tende a migliorare con il trattamento diretto od indiretto di una delle possibili cause, solo raramente si sviluppa fino a diventare un problema grave. Nella maggior parte dei casi questo disturbo è strettamente correlato a condizioni tipiche, quali: stanchezza, stress, disturbi del sonno, difficoltà a concentrarsi, problemi di memoria, depressione, ansia ed irritabilità.
Chi viene colpito dall’acufene(fischio orecchio)?
Anche se il disturbo può verificarsi in qualsiasi soggetto transitoriamente, le categorie più colpite sono gli adulti che hanno superato i 65 ani di età e che presentano perdita dell’udito legata all’invecchiamento. Anche i soggetti che sono stati esposti a rumori forti, per lunghi periodi di tempo, e le persone che soffrono di PTSD (disturbo da stress post traumatico), possono presentare questa casistica.
Che cosa causa l’acufene?
L’acufene è un sintomo che può essere legato a diversi fattori, come ad esempio una malattia dei vasi sanguigni o l’assunzione di alcuni farmaci.
Le cause più comuni sono:

  • Perdita dell’udito perchè anziani;
  • Esposizione prolungata a rumori forti;
  • Blocco del cerume nel condotto uditivo;
  • Crescita ossea anormale all’interno dell’orecchio.
  • Cause meno comuni includono:
  • Disturbo interno dell’orecchio conosciuto come malattia di Menier;
  • Stress;
  • Lesioni alla testa o al collo;
  • Depressione;
  • Tumore benigno del nervo cranico chiamato: neuroma acustico.

Sintomi Fischio orecchio

I sintomi del tinnito(fischio orecchio), includono la percezione di suoni in assenza rumori nell’ambiente circostante. I padiglioni auricolari possono avvertire: ronzio, clic, fischi, sibili o un rumore di sottofondo diffuso. I rumori possono avere frequenze differenti e solitamente interferiscono con la capacità di concentrazione dell’individuo.

Diagnosi fischio orecchio

Per la diagnosi dell’acufene, il medico può procedere con l’anamnesi, un esame fisico ad occhio nudo o tramite strumentazione specifica. La prima cosa che verrà controllata sarà l’assenza di tappi di cerume o di corpi estranei come capelli che potrebbero premere contro il timpano. È importante comunicare al medico se il disturbo è costante, intermittente, o pulsante e se il disturbo è associato a perdita di udito o di vertigini.
Trattamento e prevenzione
In genere basta individuare la causa per far si che l’acufene si riduca o scompaia, potrebbero essere necessarie le seguenti operazioni:fischio orecchio

  • Rimozione del cerume
  • Trattamento specifico per una malattia dei vasi sanguigni
  • Cambiamento del regime di farmaci assunti

La maggior parte degli acufeni(fischio orecchio) possono essere prevenuti adottando delle semplici abitudini quali: evitare di utilizzare tamponi per pulire le orecchie, indossare dei tappi per le orecchie in caso di lavori rumorosi o di esposizione prolungata a suoni eccessivamente forti, svolgere una regolare attività fisica per evitare problemi legati ad i vasi sanguigni.

 

Casi di successo 3: Clara Maffucci

“la tua guida e le semplici istruzioni
mi hanno veramente aiutato a liberarmi da questo male.”

Clara esperienza miracolo per acufeni “La guida Miracolo per acufeni mi ha aiutato ad affrontare quell’orribile acufene come nessun altra risorsa è stata in grado di fare. Anche se richiede un certo lavoro e persistenza porta a dei risultati. Risultati veri. La tua guida e le semplici istruzioni mi hanno veramente aiutato a liberarmi da questo male. Non posso ringraziarti abbastanza per questo aiuto, Thomas. Mi sembra proprio una magia.”

— Clara Maffucci (Vicenza, Italia)

Disclaimer

La seguente testimonianza e I risultati osservati non possono essere associati solo alle indicazioni riportate nel libro Miracolo per acufeni. I risultati possono variare da individuo a individuo quindi il libro Miracolo per Acufeni non può garantire la guarigione dagli acufeni. Questa dichiarazione non è stata valutata da alcuna organizzazione governativa o da alcun medico. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare anche il Disclaimer del sito

Miracolo Acufeni download

8 commenti

  1. Ciao mi chiamo Mauro e ho 28 anni, da ormai oltre 12 anni uso il lettore mp3, solo che il mese scorso dopo un raffreddore ho iniziato a sentire questo forte fischio nell’orecchio e non smette! non so più come fare, mi hanno detto che si tratta di acufene. Il lettore mp3 può essere una acufene causa? potete darmi dei consigli su come farlo smettere?

  2. Il mio acufene e’ di circa 2000 hertz. E’ diminuito, prima era molto più forte. Dite che e’ sopportabile?? Il vostro quanto e’ forte?

  3. Ciao a tutti. Anch’io mi sono affacciato involontariamente al mondo degli acufeni. Percepisco un fischio acuto circa sui 9000 herz. Ho la sensazione che proviene dalla profondità dell’orecchio sinistro, anche se, tappando alternativamente le orecchie, percepisco il fischio allo stesso modo (come intensità). Il problema è sorto poco tempo dopo aver cambiato il mio telefonino cellulare; dea un Motorola, sono passato ad un sony experia neo che dopo un minuto di chiamate, inizia a scaldarsi e a scaldarmi la testa. Ormai dopo circa un minuto di conversazione telefononica, percepisco un fastidio; è come se percepissi i suoni al contrario ( anziché in fase, in controfase), anche la memoria e la vista sono diminuite sensibilmente. Sarà autocondizionamento??? …. Credo che il mio acufene sia stato causato dal telefono cellulare. Sapete qualche cosa in merito? Si possono tare dei test che relazionino il problema uditivo al telefono cellulare? E se cosi’ fosse, si potrebbe denunciare con la class action, la sony?? Fatemi sapere se c’è qualcunoi di voi che utilizza un sony ericcson… Grazie

    • Oggi purtroppo siamo bombardati da ogni tipo di onda e segnale. Il cellulare è solo uno dei tanti, pensa a tutto il resto (reti Wifi, telefoni cordless, FM, TV, ect, ect), e sono certo che le prossime generazioni pagheranno a caro prezzo questo crescente inquinamento elettromagnetico.
      In merito al tuo post posso dirti che:
      – Da quando non utilizzo più il cellulare in modo intensivo e quando lo uso ho l’auricolare (non bluetooh), o vivavoce ho smesso con mal di testa, mal di orecchio, sibillii e ronzii nelle orecchie.
      – L’Acufene è solo un sintomo di qualcos’altro che non va in noi, quindi per quanto io pensi che il cellulare aggravi la situazione, sono altrettanto certo che le cause vanno ricercate altrove e solo una serie di analisi approfondite individuate con il tuo medico può farti capire qualcosa in più.
      Altra cosa a mio avviso fondamentale è avere una vita equilibrata ed una sana alimentazione, so che con i ritimi che abbiamo oggi questo può risultare complesso, ma è fondamentale per la nostra salute.
      Infine Tony, non so se è possibile fare una class action, per quello che ne so negli USA avevano già fatto qualcosa nei confronti delle case costruttrici dei cellulari, ma non ricordo l’esito, sicuramente sentire un legale o qualche altro utente che ha conoscenze in tal senso è sicuramente preferibile.
      A presto!

  4. salve,
    io ho cominciato a sentire un fischio costante ma leggero nel orecchio sinistro dopo che ho levato il tappo di cerume dal medico,l’ho richiamato mi ha detto di fare una cura di MEDROL 16 MG per 3gg a scalare,però sembra non fare niente ad oggi che è l’ultimo giorno della cura…nel caso mi ha detto di tornare martedì’ prossimo…ma la causa è strana mi è successo il giorno dopo la pulizia delle orecchi dal medico.
    lei/voi cosa ne pensata?
    grazie,buona giornata.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Scroll To Top