Acufeni da Stress

Acufeni da stressAcufeni da stress !

Numerosi i fattori scatenanti dell’acufene, ma non sempre si tratta di fenomeni acustici. Vi sono delle occasioni di particolare stress in cui l’acufene si può manifestare, come ad esempio la perdita di una persona cara oppure il divorzio dal proprio compagno. Eventi emotivamente stressanti e debilitanti che potrebbero provocare l’insorgenza dell’acufene, chiamato in questa circostanza acufene da stress.
Secondo alcuni studi letterali, vi sono condizioni in cui l’acufene si manifesta non per motivi legati al canale uditivo come un’occlusione, un trauma dal punto di vista acustico oppure da una lesione neurosensoriale,ma per la depressione. Ovviamente, non tutte le persone depresse sono soggette ad acufeni da stress, ma in diversi casi è stato dimostrato come persone vittime della depressione presentassero un’insorgenza precoce della patologia.
L’acufene presente in modalità piuttosto limitata potrebbe provocare comunque dello stress, che a sua volta causerebbe un incremento di potenza dell’acufene stesso, percependolo in modo più intenso e talvolta debilitante. Secondo gli studi condotti dal Dottor Attanasia, lo stress potrebbe quindi essere una delle cause dell’acufene e non la conseguenza.
Ricerche condotte dal Dottor Cocchi, famoso medico e neurologo, dimostrano come lo stress possa provocare un’eccessiva quantità di glutammato che favorirebbe la presenza dell’acufene. Talvolta l’acufene può provocare delle vertigini e tale disturbo è correlato allo stress; difatti, la maggior parte dei pazienti con sintomi quali vertigini o stordimento, attraversano un periodo particolarmente stressante.

Lo stress è quindi uno dei motivi per cui potrebbe insorgere gli acufeni da stress

soprattutto considerato il fatto che consente la produzione di un ormone antiuretico che permette il regolamento dei liquidi situati nell’orecchio,creando minore o maggiore idrope. È fondamentale cercare di controllare il proprio livello di stress per prevenire l’insorgenza dell’acufene o, nel caso sia già presente, non portarlo a livelli invalidanti. Oltre all’incremento dell’ormone antiuretico, vengono incrementati anche adrenalina e cortisolo.
Sempre secondo quanto da noi rilevato dalle ricerche del Dottor Cocchi, ogni corpo è in grado di rispondere ad una determinata condizione proposta al nostro organismo e questo procedimento vale anche per lo stress. Nel caso aumenti la quantità di glutammato nel cervello, vi sarà un ulteriore incremento della stimolazione ipotalamica sia per il nucleo dorsale del vago che per quello del tratto solitario; tali punti rappresentano una probabile stimolazione neuroendocrina qualora si presenti stress. Riducendo il glutammato è possibile ridurre i sintomi provocati dall’acufene insorto a causa dello stress.Acufeni da stress
Molto spesso a causa di fattori stressanti l’acufene potrebbe presentarsi in entrambe le orecchie, scaturendo disagi e fastidi in qualunque soggetto affetto. Spesso, non è sufficiente utilizzare dei farmaci o ridurre lo stress per eliminare o per lo meno ridurre questi sintomi, poiché talvolta la causa dello stress potrebbe essere di natura psicologica, specialmente se correlata ad attacchi di panico o fobie in generale. Per prevenire, curare e ridurre la presenza degli acufeni da stress è importante capire la fonte dello stress, magari parlandone con uno psicologo oppure psichiatra, soprattutto nel caso in cui la condizione tenda a ripetersi anche per diversi anni, causando irritabilità in ogni paziente. L’assunzione di medicine potrebbe solamente alleviare il fastidio per poco tempo senza risultati permanenti. Acufeni da stress, che stress!!!!

Casi di successo 7: Romilda QuadrelliMiracolo per acufeni

“I risultati delle tue istruzioni passo dopo passo
sono stati a dir poco fenomenali. Posso
affermare onestamente che la mia vita è tornata alla normalità in due mesi
dopo aver seguito i tuoi suggerimenti.”

Romilda esperienza miracolo per acufeni
“Caro Thomas, avendo avuto un acufene moderato un anno fa volevo documentarmi il più possibile per capire come fare per nonGrazie!”  peggiorare quest’incubo (ho letto storie terrificanti di persone che si sono suicidate per questo motivo) , ho trovato molto materiale sul web, ma mi sono resa conto presto che avevo bisogno di informazioni più affidabili ed obiettive. Allora ho comprato il tuo libro “Miracolo per Acufeni (TM)” è sono stata estremamente felice dell’acquisto. L’inglese non è la mia lingua madre ma il libro era facile da leggere e capire. I risultati delle tue istruzioni passo dopo passo sono stati a dir poco fenomenali. Posso affermare onestamente che la mia vita è tornata alla normalità in due mesi dopo aver seguito i tuoi suggerimenti. L’acufene è scomparso dalla mia vita ed è tutto merito tuo. Che Dio ti benedica sempre. “

– Romilda Quadrelli (Torre del Greco, Italia)

Disclaimer

La seguente testimonianza e I risultati osservati non possono essere associati solo alle indicazioni riportate nel libro Miracolo per acufeni. I risultati possono variare da individuo a individuo quindi il libro Miracolo per Acufeni non può garantire la guarigione dagli acufeni. Questa dichiarazione non è stata valutata da alcuna organizzazione governativa o da alcun medico. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare anche il Disclaimer del sito

Miracolo per Acufeni ebook

Commenti chiusi.

Scroll To Top